Chia prima spiaggia prima della torre_a

Chia. Spiagge costa a sud di Domus de Maria, Cagliari

Grazie al nostro amico Ivan, oggi ammiriamo una sequenza di foto della Baia di Chia (Domus de Maria – CA)  realizzate appositamente per il nostro Blog.
Baia di Chia, detta semplicemente Chia, è una località costiera della Sardegna meridionale, frazione del comune di Domus de Maria, in provincia di Cagliari. Situata a Sud-Ovest del Golfo degli Angeli (noto Poetto Cagliari), è una rinomata località balneare della costa meridionale della Sardegna, ricca di insenature e cale dai nomi pittoreschi. Conosciuta in genere

per il Grand Hotel Chia Laguna e per la successiva insenatura detta Tuerredda meta di tantissimi turisti e residenti, in quanto considerata una delle piu’ belle “cartoline” della Sardegna.

La costa è formata da diverse rade, formate da spiagge di sabbia chiara fine o grossolana, che si alternano a piccoli promontori rocciosi. Il paesaggio è integrato da due stagni costieri, frequentati dai fenicotteri rosa, lo Stagno di Spartivento a ovest e lo stagno di Chia a est, ubicati nella zona retrodunale. Davanti alla costa sono dislocati alcuni isolotti, di cui il più importante, sotto l’aspetto storico e archeologico, è l’isolotto Su cardulinu o Isula manna.

descrizione delle varie cale e insenature della Baia di Chia (fonte Wikipedia)

Le spiagge e i promontori, procedendo da est a ovest sono i seguenti:

  • Cala de sa musica. È una piccola rada raggiungibile solo dal mare, completamente circondata da pareti scoscese e sovrastata da una formazione collinare ricoperta da macchia mediterranea. Da terra è possibile solo osservarla dall’alto, arrivando a piedi dalla spiaggia del Porticciolo.
  • Isolotto Su Cardulinu (in sardo, il fungo). In realtà è una penisola perché è collegato alla terra ferma da un breve istmo sabbioso. Ha una conformazione livellata ed è ricoperto da una rada vegetazione a gariga. È raggiungibile a piedi dalla spiaggia del Porticciolo. Sull’isolotto sono ubicati gli scavi dell’antico insediamentofenicio di Bithia.
  • Il porticciolo. È il sito forse rappresentativo della località, anche se non il più esteso. Si tratta di una spiaggia di sabbia bianca che si affaccia sulla baia racchiusa, a est, dall’isolotto Su Cardulinu e, a ovest, dal promontorio di Chia.
  • Promontorio di Chia. È un promontorio prominente, che domina la baia del porticciolo a est e la lunga distesa prevalentemente sabbiosa che si estende a ovest. L’elemento caratteristico di questo sito è la Torre di Chia, in buono stato di conservazione.
  • Sa Colonia. È una distesa di sabbia bianca, lunga circa un chilometro, racchiusa fra i promontori di Chia e di Monte Cogoni; costituisce insieme al Porticciolo le spiagge della località di Chia propriamente detta. Separa dal mare aperto lo Stagno di Chia.
  • Monte Cogoni. Malgrado la denominazione “monte”, è un promontorio poco prominente, alto poco più di 60 metri. Le sue pendici degradano sul mare in due scogliere che racchiudono una breve rada sabbiosa.
  • Cala del Morto. È la piccola rada sabbiosa sovrastata dal Monte Cogoni e racchiusa fra due brevi scogliere.
  • Porto Campana. È una formazione di dune sabbiose dorate, il cui retro è ricoperto da una vegetazione arbustiva psammofila. Rappresenta la prima delle spiagge di Spartivento procedendo verso ovest.

La torre di Chia

  • Su Giudeu. Detta anche spiaggia de s’Abba Durci (spiaggia dell’acqua dolce), è una lunga distesa sabbiosa che costituisce insieme a Porto Campana la suggestiva formazione dunale di Spartivento, una delle più estese della Sardegna meridionale. Sul retro, nel tratto centrale, è ubicato lo stagno di Spartivento, di minore estensione rispetto a quello di Chia. La spiaggia di Su Giudeu è stata diverse volte scenario di film e spot televisivi.[6] Davanti alla spiaggia, a brevissima distanza è ubicato l’isolotto Su Giudeu facilmente raggiungibile per il fondale basso che la separa dalla terraferma. Labattigia è separata da quella di Porto Campana da una piccola scogliera rocciosa, mentre il sistema retrodunale è contiguo.
  • Cala Cipolla. Raggiungibile solo a piedi è una piccola e affollatissima spiaggia che si estende in una insenatura riparata racchiusa a est da un promontorio roccioso che la separa da Su Giudeu e a ovest dalla scogliera del Capo Spartivento. Da Cala Cipolla parte un sentiero che conduce al Faro di Capo Spartivento, da cui si domina l’intera costa meridionale del Sulcis.
2571 Totale 3 Visite oggi
Share

Lascia un commento